Addio al gasolio per gli stabili comunali
Sostituite le caldaie in municipio, biblioteca, materna e centro anziani
Addio al gasolio per gli stabili comunali: entro l’anno saranno ultimati i lavori di sostituzione dei vecchi bruciatori con nuove caldaie a gas metano. Gli edifici comunali interessati sono il palazzo municipale, la biblioteca, la scuola dell’infanzia e il centro anziani. La spesa complessiva ammonta a circa euro 115.000 (€. 41.260,00 caldaia e camino palazzo municipale, € 68.991,93 scuola dell’infanzia e biblioteca, €. 3.904,00 centro anziani). "Si tratta di sostituzioni quanto mai auspicate - spiega il Sindaco, Cristina Vazzoler - almeno per tre motivi: la riduzione della spesa relativa al costo del combustibile


(il metano costa meno del gasolio e inoltre le caldaie a metano, a parità di potenza, hanno una resa maggiore di quelle a gasolio), il recupero di quelle risorse umane che prima erano impegnate nelle procedure di appalto per l’acquisto del gasolio e in quelle di vigilanza durante la fornitura nelle diverse cisterne degli edifici comunali e infine la ricaduta più importante riguarda la riduzione delle concentrazioni di inquinanti nell’aria: il metano è infatti un combustibile esente da PM10, la ormai nota polvere nociva alla salute dell’uomo."






W3C