Sociale, scuole e protezione civile fra le priorità nei contributi
107mila euro in totale da destinare agli ambiti di maggiore necessità
107mila euro circa è l’impegno dei contributi destinati dalla Giunta di Vigliano Biellese a fine anno 2016.
“Durante l’anno – spiega il Sindaco, Cristina Vazzoler – avevamo già previsto forme di supporto in vari ambiti ma, in seguito all’assestamento del bilancio, dopo il mese di novembre, abbiamo potuto destinare tutti i denari effettivamente disponibili. La priorità, come più volte abbiamo detto, è quella del settore sociale ed in particolare il sostegno alla Conferenza San Vincenzo de’ Paoli, per le attività a favore dei più bisognosi, che integrano l’azione del Cissabo sul territorio. Special Olympics, Centro Incontro Anziani e associazione Opera sono altri beneficiari per gli specifici progetti:


l’uno per gli atleti con disabilità, gli altri per la socialità ed il trasporto delle persone anziane. Significativo inoltre il contributo alla Pro Loco di 1900 euro per il supporto alla popolazione terremotata del Centro Italia, in aggiunta ai denari raccolti con le iniziative già assunte da questa sul territorio.

Un budget di circa 20mila euro sostiene varie attività degli enti e associazioni ricreativo-culturali e per le manifestazioni: l’Associazione carrettieri che intende adeguare la sede sociale, la manifestazione dell’ANMIL per le vittime sul lavoro, i laboratori teatrali di Renato Jannì, con cui permane la proficua collaborazione ormai consolidata da anni, culturale. La Pro Loco, con cui il Comune ha da tempo siglato una convenzione per l’organizzazione delle manifestazioni sul territorio, sarà sostenuta sia per la sua attività esterna sia con un contributo per l’affitto della sede, con un budget nell’ordine di 14mila euro.
Entrambe le parrocchie sono poi sostenute sia per l’attività oratoriale, sia per le manutenzioni agli edifici, con circa 5mila euro. Allo sport vanno specifiche risorse, circa 5mila euro complessivamente – prosegue il Sindaco - in particolare per sostenere l’acquisto dei defibrillatori da parte delle società sportive e la formazione sul loro utilizzo, oltre che per la realizzazione di eventi ed attività a favore di bambini e ragazzi.

L’istituto comprensivo di Vigliano Biellese, inoltre, potrà contare su un cospicuo stanziamento, circa 15mila euro, per sostenere sia la didattica sia l’educazione all’affettività e l’approccio ai social media, sia l’assistenza alla mensa sia l’ordinaria attività gestionale. Un’attenzione particolare va inoltre alle due scuole dell’infanzia paritarie e convenzionate con l’ente (5mila euro in tutto). Nella direzione della prevenzione del dissesto idrogeologico va poi il sostegno al consorzio irriguo (3mila euro) per un progetto di pulizia e manutenzione dei fossi, che si aggiunge alle risorse stanziate per la Protezione civile nel rispetto della convenzione attiva con l’ente, con circa 14mila euro.

Abbiamo preso in attenta considerazione sia le richieste pervenute direttamente, sia le iniziative che le varie realtà associative hanno elaborato in accordo con l’Amministrazione. Nei limiti dei vincoli di bilancio, riteniamo che sia stata data una risposta coerente ai bisogni della collettività e che sia giusto e doveroso il maggiore impegno nell’ambito sociale in cui le nuove povertà vanno sostenute con interventi di reale sostegno per il reinserimento lavorativo e sociale, per una inclusione attiva che non è solo e soltanto erogazione di un contributo in denaro. In questa direzione – conclude Vazzoler - lavoriamo costantemente sia con i servizi sociali sia con la San Vincenzo, che da sempre conosce a fondo la realtà viglianese”.






W3C