Trattamenti chimici in agricoltura. Vazzoler: “Attenersi scrupolosamente alle norme”
“La popolazione deve essere informata preventivamente con ogni mezzo utile”
Nei giorni scorsi il Sindaco ha firmato una raccomandazione rivolta agli esecutori di trattamenti fitosanitari, pesticidi e diserbanti in agricoltura.

“Sono giunte segnalazioni al Comando di Polizia locale – spiega il Sindaco – su trattamenti effettuati su terreni agricoli in ambito urbano. I cittadini vogliono sapere se siano effettuati correttamente e quali siano le leggi di riferimento. Per evitare inutili allarmismi, ma nel contempo per consentire alla popolazione di proteggersi adeguatamente da eventuali effetti disturbanti, ho richiamato l’attenzione di tutti gli operatori del settore al rispetto integrale delle normative in materia,


che sono specificamente rivolte a ridurre i rischi e gli impatti sulla salute umana e sull’ambiente. I pesticidi possono essere utilizzati esclusivamente nei modi e nei tempi stabiliti dalle norme; così come i prodotti fitosanitari, per i quali la Regione Piemonte ha dettato le linee di impiego nelle aree frequentate dalla popolazioni e nelle aree agricole adiacenti.

Fondamentale – prosegue il Sindaco – è l’informazione preventiva, che deve raggiungere la popolazione residente nelle vicinanze delle aree interessate dai trattamenti. Gli esecutori sono tenuti a garantirla con ogni mezzo utile, apponendo inoltre un congruo numero di cartelli di preavviso nelle zone di volta in volta oggetto di trattamento. Le norme stabiliscono anche come debbano essere i cartelli stessi, cosa che è nota agli operatori professionali.

Ricordo infine che quanti eseguano trattamenti in modo difforme dalle prescrizioni normative commettono violazioni gravi sia in ambito amministrativo sia penale oltre a dover rispondere per i danni eventualmente arrecati a persone o cose.”
(foto Gianfranco Mella)

Scarica 312AM - provv. Sindaco  icona documento pdf






W3C