Emergenza-pini marittimi dopo la nevicata
Vazzoler: "Salvaguardare l'incolumità pubblica è la priorità"
Dopo la recente nevicata, per salvaguardare l’incolumità dei pedoni, nonché la sicurezza dei veicoli, piazza Roma ed un tratto di viale Alpini d’Italia sono stati chiusi al traffico, e transennata un’area di marciapiede in via Milano in zona centro: la coltre nevosa che grava, infatti, sui pini marittimi, ha causato il distacco di rami anche di grosse dimensioni.

“Fortunatamente – spiega il Sindaco, Cristina Vazzoler - siamo intervenuti con tempestività, in modo da evitare danni a persone e cose. La situazione tuttavia rende evidente che il problema è davvero rilevante e che l’abbattimento di alcuni alberi – della medesima specie – già effettuata per ragioni di sicurezza negli scorsi anni ed anche di recente (nella stessa Piazza Roma e nel parcheggio di Sobrano lungo la via Milano), non è stata sufficiente. Purtroppo la chioma di tale essenza, utilizzata ampiamente negli anni Settanta, tende a “raccogliere” la neve, che finisce con il pesare come un masso.


I rami, resi ancor più secchi dalla scorsa arida estate, sono gravati eccessivamente e cedono con le conseguenze che sono sotto i nostri occhi. Si tratta poi di alberi cresciuti a dismisura, con danni che riguardano anche la pavimentazione stradale.
Salvaguardare ogni albero - conclude Vazzoler -è un monito che è ben presente all’Amministrazione, ma la salute pubblica deve essere messa al primo posto. E’ chiaro che occorre intervenire al più presto con un intervento radicale, in modo da scongiurare definitivamente i problemi che ci affliggono oggi, mantenendo tuttavia le aree verdi e sostituendo opportunamente tali pini con essenze arboree più idonee.”






W3C