Un piano per favorire imprese e privati per il rilancio del territorio
Vazzoler: “Incentivare in ogni modo gli insediamenti in Vigliano e nel Biellese”
In questi giorni l’Unione industriale comunica che la manifattura biellese ha chiuso il primo trimestre 2018 in crescita, ma l’incertezza rimane ed il territorio, come si vede dai numerosi capannoni industriali dismessi, dimostra tutta la sofferenza di una congiuntura economica negativa di lungo periodo. E le istituzioni sono chiamate ad agire concretamente con azioni che possano attrarre nuovi investitori.
“Il nostro comune – spiega il Sindaco Cristina Vazzoler - è da tempo impegnato in un piano per favorire gli insediamenti di imprese e cittadini sul territorio comunale e nel Biellese in generale. E’ evidente infatti che una progettualità simile non può che essere condivisa ad un livello sovra comunale, perché le singole realtà dei paesi, da soli, non possono essere adeguatamente competitive. Fare rete è, in questo caso in particolare, assolutamente necessario. Per questo motivo da circa un anno a questa parte stiamo lavorando a #Biellaeccelle, con vari partner fra cui prioritariamente Unione industriale Biellese, CCIAA, Comune di Biella nell’ambito di Agenda Digitale di Biella, nella redazione di un documento con l’obiettivo del rilancio del territorio,


di contrasto al calo demografico e allo spopolamento che è seguito alla crisi manifatturiera. Per il nostro paese – prosegue Vazzoler - tale documento integra efficacemente la ricognizione degli edifici dismessi già adibiti a sede di impresa, che l’architetto Paola Bacchi aveva ultimato nello scorso anno.

Vogliamo dare a tutti i possibili investitori una fotografia del territorio che metta in luce le potenzialità, punti di eccellenza: qualità della vita, dell’aria, dell’acqua, il costo ridotto degli immobili, la vicinanza a Milano e Torino nonché l’elettrificazione della rete ferroviaria Biella Santhià per cui Agenda Digitale si è spesa molto. Anche il piano del potenziamento della fibra a livello locale costituisce un elemento di attrattiva interessante.

In sostanza, si lavora per fornire un “pacchetto” chiavi in mano: Agenda digitale in questo caso si muove come un vero professionista, un facilitatore in grado di prendere per mano un possibile investitore fornendo consulenza specifica: dalle informazioni iniziali sul territorio alla stesura materiale di pratiche, supportandolo concretamente nei vari step amministrativi e non per l’insediamento di un’azienda.

Questa è la vera chiave per attrarre investitori – conclude il Sindaco - senza fare demagogie e promesse senza contenuto, ma dando concrete opportunità e vantaggi a chi voglia insediarsi nel Biellese. E Vigliano sta facendo la sua parte in modo attivo e propositivo”.






W3C