Vigliano accolta a Tonnerre per "Les Médiévales"
Ricambiata la visita della delegazione francese in vista del gemellaggio
Nei giorni del 7 e 8 settembre, accogliendo l’invito dell’Amministrazione comunale di Tonnerre (accolta a Vigliano nel maggio scorso), il Sindaco, Cristina Vazzoler ed il Vicesindaco Valeriano Zucconelli sono stati in Borgogna, per la manifestazione “Les médiévales de Tonnerre”.

"L'evento si svolge ogni due anni - racconta il Sindaco - ed è giunto alle sesta edizione: per un intero fine settimana propone una nutrita serie di rievocazioni storiche che la comunità locale è impegnata direttamente ad organizzare e a mettere in scena in costume, nei diversi edifici antichi che Tonnerre conserva gelosamente.


“Siamo stati accolti con entusiasmo – prosegue il Sindaco - e la manifestazione è davvero interessante, anche per l’ampia partecipazione dei cittadini, che ne sono giustamente orgogliosi.

Tonnerre, fondata in epoca romana, è collocata lungo la strada fra Parigi e Digione ed è parte del percorso del pellegrinaggio di San Giacomo di Compostela; conserva antiche tradizioni ed usanze che proprio in questa occasione hanno ampio spazio. Il paese è davvero interessante, attraversato da canali navigabili che conferiscono un’atmosfera particolare, e con autentici tesori come l'Hotel Dieu Notre Dame des Fontenilles e la Fosse Dionne, una fonte sacra attorno a cui sono fiorite leggende di grande suggestione.

Con Tonnerre Vigliano Biellese condivide il destino più recente: lo sviluppo industriale, fiorente fino a una quindicina di anni fa, ha subito una brusca frenata con la chiusura di molti stabilimenti. Ritornare alle radici agricole è stato necessario e ha significato ripensare interamente il modello sociale. Il turismo è ora una risorsa fondamentale, che ruota soprattutto intorno alla produzione vinicola: Tonnerre è un punto chiave delle strade del vino in Borgogna. Ogni anno per il week-end di Pasqua i vigneron mettono in vetrina e fanno degustare i vini del rinato vigneto Tonnerroises. L’evento si chiama “Vinées Tonnerroises”.

Ora che sono state poste le basi – conclude Vazzoler - non ci resta che procedere con l’iter del gemellaggio, per il quale intendiamo presentare all’Unione Europea una richiesta di finanziamento specifica, nell’ambito del potenziamento delle reti fra i paesi appartenenti a nazioni diverse, ma con forti legami e possibili sviluppi di progettualità comuni”.

(Nelle foto, Sindaco e Vicesindaco di Tonnerre con i caratteristici costumi medievali accolgono la delegazione viglianese)






W3C