Sabato 15 dicembre, ore 16.00 al teatro Erios
Quattro classi, un libro ed una sfida letteraria
Una competizione per le classi quinte della scuola primaria
Una vera e propria competizione letteraria vedrà fronteggiarsi le quattro classi quinte delle scuole primarie di Vigliano. "Quattro classi, un libro, una sfida" è il titolo di questa gara che impegnerà i ragazzi dalle ore 16.00 di sabato 15 dicembre, al teatro Erios.
"Nei mesi scorsi - spiega l'Assessore all'Istruzione, Simona Gallo - è stata proposta ai ragazzi di quinta la lettura di un libro, “Victoria sogna”, individuato fra una rosa di proposte. Le insegnanti hanno guidato i ragazzi nel percorso di lettura, comprensione e approfondimento del testo. I ragazzi già sapevano che la loro preparazione sarebbe stata messa alla prova in un gioco, che sarà anche l’occasione per lo scambio degli auguri. E’ ora giunto il momento di questa competizione letteraria: un momento in cui le classi saranno chiamate a rispondere alle domande che il Consiglio di biblioteca ha preparato per loro. La gara si svolgerà presso il teatro Erios alle ore 16.00 di sabato 15 dicembre."


La competizione ha un vero e proprio regolamento, che la bibliotecaria ed il Consiglio di Biblioteca hanno appositamente stilato. Dopo una fase eliminatoria, la finale per il primo e secondo posto. Venti domande per la prima fase, quindici per la seconda. Un minuto per pensare e scrivere le risposte su una apposita lavagnetta. Divieto assoluto di consultare il libro, i tablet e telefonini. Un solo caposquadra e quattro portavoce per ogni classe. Un punto per le risposte corrette e zero per le errate, incomplete e mancanti. Insomma: un programma chiaro e preciso per quattro agguerriti competitor.
"In premio - conclude Gallo - buoni per la cancelleria delle classi, per complessivi quattrocento euro, che verranno suddivisi fra i vincitori. Abbiamo pensato soprattutto alle necessità reali di supporto alla didattica, quindi nessuno spreco. La competizione è un gioco, che mira a stimolare la voglia di leggere che, ci auguriamo, i ragazzi possano mantenere nel tempo."

Scarica regolamento_quattro_classi1  icona documento pdf






W3C