Domenica 14 aprile, ore 21.00: all’Erios la Pettina in 35 mm
Nella pellicola di fine anni Trenta, la Pettinatura Italiana, i Villaggi e le strutture per il tempo libero
Domenica 14 aprile, alle ore 21.00, il teatro Erios ospiterà la proiezione di un film-documentario, assolutamente inedito, realizzato sul finire degli anni Trenta sulla Pettinatura Italiana. Prodotto in 35 mm. dallo Studio Cinetecnico Industriale C.A. Navone di Torino, dura 28 minuti e racconta non soltanto la fabbrica ed i suoi ambienti di lavoro, ma anche la vita quotidiana, i Villaggi e le opere sociali.

Il titolo, didascalico, evidenzia i metodi produttivi, di grande modernità: “Stabilimento per scarto e lavaggio della lana. Pettinatura sistema francese e inglese. Pettinatura rayon, lanital, canapa e ramiè”. Ma le prime immagini che si vedranno sono quelle di un gregge al pascolo, e riconducono quindi all’origine del prodotto, la lana, che dalle fasi della pettinatura si avvia alle più raffinate lavorazioni.
Si tratta un documento di estremo interesse che fa parte dell’Archivio della Pettinatura Italiana di Vigliano Biellese; grazie alla disponibilità della procedura di concordato preventivo dell’azienda, ed in particolar modo del custode unico perito Aldo Antonio Bombelli, l’Amministrazione comunale ha avuto modo di accedervi e di studiarlo; la pellicola è stata digitalizzata, quindi esaminata e studiata da Franco Macchieraldo,


curatore del progetto ed autore del volume “La Pettina. La storia, le genti”, presentato al pubblico il 14 dicembre scorso, e della mostra omonima, inaugurata lo scorso 23 febbraio e da poco conclusa.

“Con la proiezione - spiega il Sindaco, Cristina Vazzoler - si chiude questa fase del progetto sulla Pettinatura italiana. Il nostro ringraziamento va agli organi della procedura, al perito Bombelli che ci hanno consentito di restituire ai Viglianesi questa storia così interessante e per molti aspetti non conosciuta. Il film, con la sua immediatezza, racconta le fasi del lavoro in fabbrica; l’intento propagandistico non rende meno suggestivo il racconto, anzi, lo inserisce perfettamente nel filone dei filmati di propaganda di regime del periodo. Ma è grazie a Franco Macchieraldo, alla sua professionalità, disponibilità e competenza, che tale pellicola è stata adeguatamente valorizzata, analizzata e studiata. Sarà quindi Franco Macchieraldo a presentarla al pubblico del teatro Erios, domenica prossima alle ore 21.00. Si tratta di un’occasione davvero unica per vedere questo documento così particolare ed inedito.”

A latere di questa proiezione, sarà presentato all’Erios un altro breve filmato, relativo ad una colonia in montagna per i figli degli operai Fiat, realizzato analogamente nel periodo fascista. Il film documenta la partenza, in treno, dei bambini e poi la salita, in pullmann, verso la residenza estiva di Salice d’Ulzio e la vita quotidiana dei piccoli alle prese con le varie attività della colonia. Si tratta anche in questo caso di una pellicola che fa parte dell’archivio della Pettinatura Italiana.

L’appuntamento è quindi per le ore 21.00 di domenica 14 aprile.







W3C