Nell'ambito di un ampio progetto di comunicazione sulla tutela ambientale
Un nuovo ecocalendario per il 2020
Con uno sportello informativo per sabato 21 dicembre e uno spettacolo teatrale
Fresco di stampa, è stato presentato oggi, 12 dicembre, agli organi di informazione, l'ecocalendario 2020 del Comune di Vigliano Biellese, parte di un ampio progetto di comunicazione sulla tutela ambientale sostenuto dal Comune e da Cosrab e che si avvale di uno specifico finanziamento regionale.
Lo presenta così il Sindaco, Cristina Vazzoler.
"Anche per il 2020 l’Amministrazione comunale giunge nelle case, e nelle sedi delle attività economiche, con un calendario che ha alla base l’obiettivo della tutela ambientale. Le belle fotografie di natura, di ortaggi e fiori, sono state realizzate, a titolo completamente gratuito, in tempi diversi, da Francesco De Vigiliis e da Gianfranco Mella (mesi di gennaio, marzo, agosto, settembre), cui va il nostro sentito ringraziamento.


In ogni mese è possibile con immediatezza verificare i giorni e le aree della raccolta differenziata e, se anche si tratta in molti casi di informazioni che sono ben note ai Viglianesi, è sempre utile averle sott’occhio per verificare con precisione. Inoltre, molte altre informazioni e curiosità utili sono inserite a corredo, nelle varie pagine. Leggendole, emerge in modo ancor più pressante l’esigenza di effettuare in modo consapevole, serio e scrupoloso la raccolta quotidiana dei nostri rifiuti. Quest’anno, inoltre, il Comune torna ad offrire un prodotto editoriale più completo, trattandosi di una iniziativa che rientra in un ampio progetto di comunicazione del Cosrab, il Consorzio dei Rifiuti dell’area biellese e sostenuto dalla Regione Piemonte, nell’ambito di un bando relativo all’attivazione della Tarip nel nostro Comune. Il piano di comunicazione che comprende questo calendario, oltre ad uno spettacolo teatrale (31 gennaio, al Teatro Erios) e ad un punto informativo (sabato 21 dicembre, presso Piazza Martiri Partigiani), è parte di tale intervento di sensibilizzazione.
Il calendario si pone inoltre l’obiettivo di fornire le risposte ad alcune delle domande più frequenti che giungono ai nostri uffici, in materia di raccolta rifiuti. Laddove non sia stato possibile fornire le indicazioni nel dettaglio in quanto relative ai singoli casi, abbiamo voluto inserire sempre i riferimenti telefonici e gli orari degli uffici competenti, che compaiono in calce ad ogni singola pagina proprio per agevolare la consultazione.
Prenderci cura della terra, intesa come pianeta e più semplicemente come terra da coltivare, “madre” del cibo di cui ci alimentiamo, è un imperativo morale. Migliorare la qualità dell’ambiente è un impegno che tutti dobbiamo assumere.augurabile che i singoli stati possano assumere a breve provvedimenti di grande impatto. Ridurre gli imballaggi, incidere sulla composizione degli stessi, non è certo materia degli enti locali, ed è peraltro un problema che andrebbe condiviso anche a livello sovranazionale. Nel nostro piccolo, la nostra mensa scolastica, ormai da dieci anni a questa parte, ha bandito la plastica, in tempi in cui scelte di questo tipo non erano spesso così facilmente condivise come adesso, anche grazie alla scossa impressa dai tanti ragazzi che in tutto il mondo lottano contro lo spregio all’ambiente e dell’inquinamento che ha conseguenze così nefaste sul clima.Sempre nel nostro ambito, è motivo di orgoglio per noi tutti il riconoscimento del “marchio nazionale di qualità – comune fiorito” che Vigliano Biellese ha ottenuto nel 2019, da una giuria che ha tenuto in considerazione una serie di indicatori basati non solo sulla qualità del verde e delle fioriture, ma anche sulla valutazione dell’ambiente sostenibile, la pulizia e l’ordine. Mantenere questa attestazione è un obiettivo non facile, ma sono certa di poter contare sul senso civico dei viglianesi. Grazie a tutti voi, infatti, la percentuale di raccolta differenziata nel 2019 ha fatto un balzo in avanti del 25%, il che era quasi impensabile fino a poco tempo fa. E’ mio dovere inoltre ringraziare anche i ragazzi del Consiglio comunale Ragazzi, ed in particolare il Gruppo Volontari Pulizia Ambiente. Si tratta di ragazzi che, quasi ogni settimana, individuano una zona del paese da ripulire e da monitorare. Un importante segno di cittadinanza attiva, che è di stimolo all’azione delle istituzioni, ma con un’importante responsabilizzazione del ruolo di ogni singolo cittadino. Per questo sono stati chiamati a Torino, a presentare la loro bella iniziativa al Consiglio Regionale del Piemonte.
Con un grazie, quindi, a tutti coloro che hanno a cuore il nostro territorio, vi auguro tutto il meglio per questo 2020. Buon anno!"






W3C