DAT "Testamento biologico"
Il 31 gennaio 2018 è entrata in vigore la nuova Legge 22 dicembre 2017 n.219 sulle “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento” (DAT) conosciute anche come Testamento biologico.
Chi?
Ogni persona maggiorenne e capace di intendere e volere, dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può attraverso le DAT – Disposizioni Anticipate di Trattamento - esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari.

Nelle stesse disposizioni anticipate può essere indicata una persona di fiducia (“fiduciario”), che faccia le veci del disponente e lo rappresenti nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie.

Come?
Le DAT devono essere redatte per atto pubblico o per scrittura privata autenticata ovvero per scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso l'ufficio dello stato civile del comune di residenza.
L'Ufficiale di Stato Civile non autentica la firma apposta in calce alla DAT, limitandosi a verificare che la stessa sia autografa.
All'atto della consegna l'ufficiale fornisce al disponente formale ricevuta, con l'indicazione dei dati anagrafici dello stesso, data, firma e timbro dell'ufficio; tale ricevuta potrà essere apposta anche sulla copia della DAT eventualmente presentata dal disponente ed allo stesso riconsegnata trattenendo l'originale.

Con le medesime forme, le DAT sono rinnovabili, modificabili e revocabili in ogni momento.
L'Ufficiale di Stato Civile non può partecipare alla redazione della disposizione, né può fornire informazioni od avvisi in merito al contenuto, limitandosi a verificare i presupposti della consegna (cioè l'identità del disponente e la sua residenza anagrafica nel Comune) e a riceverla, come disposto dal Ministero dell'Interno, d'intesa con il Ministero della Salute, con Circolare dell'8.2.2018, n. 1.

Dove?
Le DAT devono essere consegnate personalmente dal disponente all’Ufficio Demografico del nostro Comune nei seguenti orari:
da lunedì a venerdì dalle ore 09:00 alle 12:00, mercoledì anche dalle 14:15 alle 16:00 e giovedì con orario continuato dalle 09:00 alle 16:00.
Le DAT ricevute vengono registrate in un ordinato elenco cronologico, appositamente predisposto nel programma informatico in dotazione dell’Ufficio.
A tal fine vengono accuratamente custodite e conservate, in conformità ai principi di riservatezza dei dati personali.

 


W3C