Autocertificazione
Che cos’è?
Il Testo Unico approvato e pubblicato nel dicembre 2000, amplia e rende effettiva la possibilità di autocertificazione dei cittadini presso le pubbliche amministrazioni e presso i privati che vi consentano.

Che cosa significa AUTOCERTIFICARE?
Significa che il cittadino su un foglio di carta normale oppure su moduli predisposti dalle singole amministrazioni, di suo pugno, può dichiarare tutti gli stati, fatti e qualità personali o riguardanti altre persone, che siano a diretta conoscenza dell’interessato.

Come funziona?
Apponendo in calce la sua firma senza autentica, eventualmente corredata dalla fotocopia del proprio documento di identificazione.
Dove si presenta?
Si presenta direttamente all'ufficio pubblico ricevente, senza la necessità di rivolgersi all'ufficio competente all'emissione dei certificati corrispondenti.
La mancata accettazione della dichiarazione sostitutiva di certificazione costituisce violazione di doveri d’ufficio.
Gli stranieri extra comunitari, purchè residenti in Italia, possono utilizzare le dichiarazioni sostitutive solo quando si tratti di comprovare stati, fatti e qualità personali certificabili o attestabili da parte di soggetti pubblici o privati italiani.

Costo?
Nessuno

Non possono essere sostituiti con dichiarazioni sostitutive:
Certificati medici, Certificati sanitari, Certificati di origine, di conformità CE, di marchi e brevetti.

Il seguente modello è a disposizione presso l’Ufficio Anagrafe del Comune. Si presenta direttamente all'ufficio pubblico ricevente, senza la necessità di rivolgersi all'ufficio competente all'emissione dei certificati corrispondenti.

 

Scarica Modello autocertificazione Download questo file
ecco il modello per l'autocertificazione in formato pdf

Scarica Modello autocertificazione compilabile Download questo file
ecco il modello per l'autocertificazione in formato doc




W3C